INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Sabato
23 Giu 2018

Sacro Cuore di Gesù

Luna: 3 gg dopo
Primo Quarto

Chi vuol lavoro mal fatto, paghi innanzi tutto
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Gli incendi
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Gli incendi

Puntuali e dannosi

incendio a torre mozza nel 2003

E' sempre la solita storia. Il caldo estivo non fa in tempo ad arrivare che, puntuali, arrivano anche gli incendi ed i danni, spesso gravissimi, inferti alla natura. E, oltre tutto, dobbiamo constatare che, ogni anno, i focolai d'incendio aumentano.

Chiaramente, non è possibile, ne intenzione, indagare su quali possono essere le cause di tali eventi, quanto, piuttosto, cercare di sottolineare i danni che tali eventi provocano, le cui origini sono, principalmente, da ritrovarsi nell'incuria ed in alcune pessime abitudini.

Di recente: raccordo stradale di Roma, Luglio 2004

incendioAl solito i media non si interessano di un evento sino a che questo non è foriero di tragedie o stragi, secondo le regole del pessimo giornalismo moderno. E' recente la notizia di 7 morti e diverse decine di feriti a seguito di un grave incidente provocato dalla scarsa visibilità provocata dal fumo scaturito da un incendio scoppiato in un campo ai margini della strada.

Eventi simili, purtroppo, sono tutt'altro che rari. E' accaduto anche nel Salento, lungo la strada statale Maglie-Lecce appena un anno fa; inoltre, secondo quanto riferito dai Vigili del Fuoco, negli ultimi 12 mesi sono stati ben 2700 gli interventi in Italia per spegnere incendi scoppiati nelle sterpaglie ai margini delle strade.

Chi è il responsabile di queste tragedie?

incendio a torre mozza nel 2003Senza voler porre limiti all'umana perversione, non riesco ad immaginare 2700 piromani che, fermi lungo i bordi di una strada provinciale o statale, si impegnano ad appiccare il fuoco alle sterpaglie che fanno da cornice al nastro d'asfalto. Immagino, invece, che sia causa di una pessima abitudine divenuta estremamente frequente negli ultimi tempi: il mozzicone di sigaretta gettato via dal finestrino!

Probabilmente, molti fumatori ignorano il motivo per cui, le case automobilistiche, mettano dei posacenere all'interno degli abitacoli. Ritengono quell'oggetto inutile, visto che c'è un ampio finestrino a disposizione. Eppoi, perché tenersi in macchina degli inutili mozziconi di sigaretta?

Una dannosa, pessima, abitudine

incendio a torre mozza nel 2003

Spesso l'incuria e la stupidaggine della gente provocano danni e morti. Ne sanno qualcosa i morti di Luglio nei pressi di Roma o gli alberi delle tante pinete immolate a quella sigaretta fumata dall'automobilista il cui mozzicone giaceva ai margini della strada, tra l'erba secca.

Il tremendo calore del tabacco, oltre 300 gradi, il caldo estivo e l'erba secca ai margini delle strade sono una miscela micidiale. Il fuoco prende piede rapidamente e si propaga con grande facilità. Spesso gli uomini preposti al controllo, pochi per le reali necessità del territorio, giungono solo al momento della constatazione dei danni.

F. M. Japigia.com

Documento creato il 28/07/2004 (12:26)
Ultima modifica del 16/03/2011 (13:34)

Fortune Cookie...

Tutto arriva a chi non ha fretta e si dà da fare mentre aspetta
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124