INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
23 Ott 2018

San Giovanni da Capestrano Sacerdote

Luna: Fra 1 gg
Luna Piena

Studia, non per sapere di più, ma per sapere meglio degli altri.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Premio LUM
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Premio LUM

PREMIO LUM PER L’ARTE CONTEMPORANEA II EDIZIONE Presentazione dei 12 artisti selezionati per i laboratori Bari, 9 maggio 2011 – h. 11,00 Libreria Laterza - via Sparano, 136

La seconda edizione del Premio Lum per l’arte contemporanea entra nel vivo. Si è chiusa da pochi giorni l’open call destinata ai giovani artisti under 35: sono circa trecento gli artisti che hanno risposto al bando. Ai tre membri del comitato curatoriale, Giusy Caroppo, Stefano Chiodi e Caroline Corbetta, il compito di selezionare i 12 artisti che parteciperanno ai due laboratori tenuti Olaf Nicolai e Liliana Moro, artisti di fama internazionale, dal 20 giugno al 4 luglio presso la Biblioteca provinciale di Santa Teresa dei Maschi a Bari. Il 7 e l’8 maggio sono le due giornate individuate per completare la selezione, che sarà presentata nel corso di una conferenza stampa il 9 maggio a Bari dalle 11.00 presso la Libreria Laterza.

Tra i finalisti, il direttore scientifico del premio Achille Bonito Oliva, insieme al comitato scientifico composto da Vito Labarile (responsabile Premio Lum), Salvatore Lacagnina (direttore dell’Istituto Svizzero in Italia), Maurizio Morra Greco (collezionista), Chiara Parisi (direttrice del Centre international d'arte et du paysage de l'ile de Vassivière), Cesare Pietroiusti (artista), individueranno il vincitore di questa edizione.

I laboratori rappresentano per i giovani selezionati un’opportunità al contempo formativa, didattica e di ricerca: infatti all’interno di questa esperienza affronteranno la progettazione dell’opera con cui si proporranno nella mostra finale prevista per il mese di settembre. La scelta di sovrapporre i due momenti laboratoriali trae spunto da una logica di scambio, di confronto di conoscenze tra gli artisti e gli stessi tutor. A conferma del livello di attenzione ormai riconosciuto al Premio va detto che, oltre ai candidati italiani, molte delle richieste di partecipazione provengono da artisti italiani all’estero e da stranieri residenti nel nostro Paese. Fra loro sarà scelto un vincitore unico, che potrà realizzare un'opera che la LUM darà in comodato alla città di Bari. Si aggiungerà al lavoro di Giorgio Andreotta Calò, vincitore della prima edizione, che ha progettato una performance che si svolgerà a Bari a luglio 2011.

Coerentemente con i principi che sin dall’inizio hanno ispirato questa seconda edizione del Premio - che si propone di passare da un taglio informativo ad uno formativo - è possibile collocare l’attività dei laboratori nel solco degli eventi e delle iniziative che lo hanno preceduto.

La presentazione del nuovo portale del Premio (www.premiolum.it), la cui cura è stata affidata al critico d’arte Stefano Chiodi, che si pone l’obiettivo di fare del sito una vera e propria agorà telematica dove per promuovere un più ampio dibattito su tematiche legate al contemporaneo.

La due giorni organizzata a fine 2010 nel Castello Svevo di Bari intitolata: “A Mezzogiorno dell’arte - Egemonie culturali e sapere dell’esperienza” dove si sono alternati gli interventi di filosofi, sociologi, scrittori, architetti, curatori ed artisti italiani che hanno affrontato il tema del Mezzogiorno in senso culturale, analizzandolo come territorio mentale dal quale attingere una nuova consapevolezza delle differenze esplicite o latenti nell'esperienza culturale contemporanea.

Università LUM Jean Monnet Francesco Giotta T. 080 6978248

Documento creato il 10/05/2011 (10:57)
Ultima modifica del 12/10/2011 (18:31)

Fortune Cookie...

La fortuna ci può togliere solo quello che ci ha dato
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124