INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Sabato
20 Ott 2018

Sant' Irene del Portogallo Martire

Luna: 4 gg dopo
Primo Quarto

L'avaro in punto di morte rimpiangerà i soldi spesi per la bara
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Presepi e Mercatini
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2005

mostra altre voci

Presepi e Mercatini

Presepi e Mercatini di Natale

Friuli Venezia Giulia: il calore delle antiche tradizioni si riaccende tra Presepi e Mercatini di Natale
Quella dei Presepi e dei Mercatini di Natale è una tradizione particolare e antichissima del Friuli Venezia Giulia, dove da dicembre a gennaio, dal mare alla montagna, il folclore e le antiche leggende rivivono nelle piazze e negli angoli più suggestivi di tutta la Regione.
Di seguito, alcuni degli appuntamenti più significativi:

I Presepi viventi

In Friuli Venezia Giulia è ancora molto viva la tradizione dei presepi viventi, che animano la notte della Vigilia e il giorno del Natale. Fra i tanti, particolarmente suggestivi sono quelli di Brazzacco (Moruzzo), al quale partecipano 120 comparse, per un totale di oltre 300 costumi diversi indossati di volta in volta sulla scena (24 e 26 dicembre), e quello di Barbana, isola della laguna di Grado dove sorge un antico Santuario dedicato alla Madonna, venerata meta di pellegrinaggi (dalla Vigilia di Natale all'Epifania).

Scene della Natività sono rappresentate da decine di persone anche in Borghi e presepi, rassegna che si tiene a Sutrio, caratteristico paese della Carnia famoso per la lavorazione del legno, dove decine di presepi di provenienza italiana, austriaca, tedesca e slovena vengono ospitati nei cortili e sotto i loggiati delle antiche case in pietra, in una sorta di percorso sacro tra le vie del paese.

Cuore di Borghi e presepi è il grande Presepio di Teno, animato grazie ad una serie di perfetti ingranaggi meccanici. L'opera è stata realizzata dal maestro artigiano Gaudenzio Straulino nel corso di ben 30 anni di lavoro e riproduce in miniatura usi e costumi tradizionali del paese (18 dicembre 2005 - 8 gennaio 2006).

Presepi di ogni forma e dimensione

Sulle rive dell'Adriatico, i campielli e le calli di Grado - la piccola Venezia del Friuli Venezia Giulia - fra dicembre e gennaio fanno da quinta a decine di grandi presepi realizzati da scuole, associazioni e artisti, che fanno a gara per realizzare fantasiose creazioni, trasformando la cittadina in una sorta di paese presepio.

Mini presepi provenienti da tutto il mondo sono invece esposti a palazzo Elti di Gemona: Il sorriso di Dio, questo il titolo della mostra che raccoglie statuine della grandezza massima di 3 cm provenienti dai cinque continenti. Appartengono alla vastissima collezione del parroco della cittadina, don Gastone Candusso, e saranno esposti dal 15 dicembre 2005 al 15 gennaio 2006.

Sempre a Gemona, curiosa e divertente è l'iniziativa della scuola media Santa Maria degli Angeli, che da qualche anno invita personaggi famosi a dipingere le statuette del presepio: anche quest'anno saranno quindi esposti pezzi realizzati da stilisti, giornalisti, personaggi dello spettacolo, della musica e dello sport, come il tenore Luciano Pavarotti, Giorgio Armani, Raffaella Carrà e Laura Pausini, accanto a quelle ideate dai bambini, in un simbolico invito al dialogo, all'ascolto reciproco e alla tolleranza.

Infine, dal 24 dicembre 2005 al 29 gennaio 2006, sarà allestito nel Duomo della cittadina - simbolo della ricostruzione del Friuli dopo il terremoto del 1976 - un prezioso e antico presepio artistico.

Presepi di ogni forma e dimensione, da metà dicembre a fine gennaio, appaiono anche sui davanzali delle case e negli angoli più suggestivi di Poffabro, piccolo paese-gioiello della montagna pordenonese, che si trasforma in un presepe nel presepe.

Uno dei più grandi presepi d'Europa

Vero presepe da record è quello allestito all'aperto ad Ara di Tricesimo: Aprite le porte a Cristo che viene. Dal 1976, quando fu allestito in una tenda per infondere speranza ai terremotati, ha richiamato oltre un milione di visitatori: è il più grande del Nordest e, con un'estensione di 2.500 m², fra i primi d'Europa. Un gruppo di volontari, diretti dal parroco del paese, lavora sei mesi l'anno per allestirlo. Inaugurato la notte di Natale, è aperto al pubblico fino al 29 gennaio 2006.

Presepi nelle acque, in torri e santuari

Magico è il presepio del lago di Cornino (Forgaria) che, la notte del 24 dicembre dopo la Messa, viene fatto emergere da un gruppo di sub dalle limpide acque del lago, illuminato da un fascio di luce. Il presepio, poi, galleggia sulla superficie fino al 6 gennaio 2006.

Da non perdere...

A Moggio Udinese i presepi diventano occasione per cimentarsi nell'arte in tutte le sue forme: dal 17 dicembre al 22 gennaio 2006 sono esposti, nella Torre medievale e nelle vetrine del centro del paese, decine di presepi realizzati con le tecniche più varie, dalla pittura al ricamo, alla scultura.

Da non perdere sono il presepe nella cripta del Santuario di Castelmonte, vicino a Cividale, visitabile dall'8 dicembre al 5 febbraio 2006, e il Presepe dei Cramārs (i venditori ambulanti carnici di spezie) in vetro di Murano a Ravascletto, dal 22 dicembre 2005 al 6 gennaio 2006.

Itinerari alla scoperta dei presepi

Per far conoscere i piccoli e grandi presepi del Friuli Venezia Giulia, l'Associazione regionale delle Pro Loco ha organizzato il "Gira Presepi", una singolare iniziativa che prevede una serie di itinerari, da percorrere in pullman, con tappe che coprono l'intero territorio dal mare alla montagna, alla scoperta dei più bei presepi della Regione. Ognuno potrà scegliere il percorso che preferisce tra gli 11 proposti: 6 nella provincia di Udine, 1 in quella di Gorizia, 1 in quella di Trieste e 3 nella provincia di Pordenone. Per conoscere in dettaglio i percorsi e richiedere informazioni: Pro Loco Moggese, tel. e fax 0433 51485.

I Mercatini di Natale

Dolci, giocattoli e oggetti di artigianato nelle bancarelle di tutta la Regione

Legati a usanze più recenti, ma non per questo meno suggestivi, sono i Mercatini di Natale che richiamano atmosfere austriache e tedesche. Infatti, con Austria e Germania, il Friuli Venezia Giulia ha condiviso storia, cultura e tradizioni, i sapori del vin brūlé e delle mele caramellate.

In montagna, il periodo dei Mercatini apre a Villa Santina in Carnia (27 novembre). Segue, il 5 dicembre a Tarvisio, una delle feste più antiche della Regione, la sfilata di San Nicolò e dei Krampus, diavoli dalle grottesche maschere in legno armati di lunghe fiaccole , che sul far della sera scortano la slitta del santo, che distribuisce regali ai bambini.

L'8 e l'11 dicembre è la volta di Sauris, a oltre 1400 m di altitudine il Comune più alto del Friuli Venezia Giulia, dove si sono mantenute intatte nei secoli lingua, architetture e tradizioni d'origine tedesca: sulle bancarelle si possono trovare giocattoli in legno, ma anche dolci, miele, conserve, sciroppi, prodotti tipici e oggetti di artigianato locale. L'11 ed il 13 dicembre ad Arta Terme rivive l'antica tradizione del Mercatino di Santa Lucia, la Santa della luce amata da tutti i bambini, allietato da musica e danze tradizionali.

Mercatini anche in città: il più antico e sentito è la Fiera di San Nicolò (il vecchio santo con la lunga barba bianca che porta i doni ai bambini buoni la notte del 6 dicembre), che anima Trieste dal 1 all'8 dicembre. Sempre a Trieste,dal 7 al 24 dicembre si svolge la Fiera di Natale.

Ricco di attrattive è anche il Mercatino di Natale di Udine che, con le sue bancarelle ricolme di oggetti di artigianato e di prodotti tipici dell'eno-gastronomia locale, rallegra piazza Duomo dall'8 al 24 dicembre.

A Pordenone il Mercatino di Natale viene allestito in piazza XX Settembre dal 26 novembre al 24 dicembre, e a Gorizia nelle vie del Centro storico, nei giorni precedenti il Natale. Infine, da non perdere sono i caratteristici Mercatini di Malborghetto (il 3 e 4 dicembre), Pontebba (dal 5 all'11 dicembre), Andreis (l1, 18 e 24 dicembre), Gemona e Venzone (in occasione di Santa Lucia, 13 dicembre) e Moggio Udinese (11 dicembre), dove le strade, addobbate a festa da rami di pino e piccole lucine bianche, ospitano bancarelle ricche di oggetti di artigianato locale, prodotti tipici e ogni tipo di golosità.

Per informazioni:

Numero Verde Turismo Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia: 800 016044

comunicato segnalato da Studio Agorà

Documento creato il 07/01/2006 (19:17)
Ultima modifica del 07/01/2006 (19:17)

Fortune Cookie...

Se si litiga in cucina, ogni pranzo va in rovina
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124