INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Venerdì
19 Gen 2018

Santi Mario

Luna: 3 gg dopo
Luna Nuova

Non c'è denaro che paghi la libertà.
Meteo nel Salento: temp. 8 C, Umid. rel. 93%, Levante (3.09 m/s, Brezza leggera), press. 1012 hPa
 
 Home » Sapori Pro Loco
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2005

mostra altre voci

Sapori Pro Loco

2 fine settimana del 21-22 e 27-28-29 maggio 2005.

Le specialità tipiche della regione degustate nella villa dei Dogi a Passariano

Tutti i sapori del Friuli Venezia GiuliaDue fine settimana all'insegna della tradizione, del folclore e del "buono"

Degustare il Friuli Venezia Giulia nella splendida scenografia della villa dei Dogi. È questa l'accattivante formula di "Sapori Pro Loco", la manifestazione giunta quest'anno alla quarta edizione che si propone di emozionare i propri ospiti con le tante specialità tipiche della regione, tutelate e valorizzate dalle Pro Loco presenti sul territorio. Rispetto agli anni passati, sull'onda del successo riscontrato, l'edizione 2005 raddoppierà: saranno infatti due i fine settimana di festa, il 21 e 22 e dal 27 al 29 maggio.

Passeggiando tra le architetture settecentesche della villa che fu dell'ultimo Doge della Serenissima Repubblica di Venezia, Ludovico Manin, dove anche Napoleone due secoli fa soggiornò durante la campagna d'Italia, ci si potrà fermare nei numerosi stand allestiti con cura per assaggiare per esempio i diversi formaggi della montagna, l'orzotto con le erbe di prato, i gamberi di fiume, i diversi frico (formaggio cotto croccante), la pitina della Pedemontana pordenonese, gli splendidi prosciutti di San Daniele, il cinghiale allo spiedo, le lumache in umido, il "radic di mont", le quaglie e il coniglio allo spiedo, i diversi biscotti della pianura friulana. Il tutto accompagnato dai migliori vini delle zone Doc della regione, che valorizzano in particolare i vitigni autoctoni come il Tocai, il Refosco dal peduncolo rosso, il Verduzzo o il Ramandolo.

La manifestazione è organizzata dall'Associazione fra le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia e conta sul sostegno della Regione, con il patrocino di numerosi soggetti privati ed istituzionali.

Pro Loco partecipanti

Le Pro Loco partecipanti - quest'anno saranno trentaquattro - metteranno in mostra anche la storia e le tradizioni folcloristiche delle proprie comunità. Infatti, l'intenso programma della manifestazione che si svilupperà su due fine settimana prevede rievocazioni storiche in costume, botteghe di artigianato artistico, balletti folcloristici e rassegne bandistiche e corali, ma anche accogliendo i partecipanti all'escursione ciclistica "Codroipo in bicicletta" che si ripete da 24 anni.

Così, lontano dalla confusione della città, immersi nella campagna friulana, i golosi potranno sostare nei diversi stand, mentre i bambini giocheranno tranquillamente sull'enorme prato racchiuso dalle storiche barchesse. Sarà un tour enogastronomico di tutta la regione, concentrato in uno storico luogo, dove passare ore serene e piacevoli.

Gli organizzatori hanno curato particolarmente la qualità dei piatti e il loro prezzo. Infatti tutte le specialità vinicole e gastronomiche saranno proposte in porzioni d'assaggio e a prezzi uniformi, da uno a un massimo di tre euro. In questa maniera l'ospite riuscirà a degustare tante specialità provenienti dai quattro angoli della regione, senza svuotare il proprio portafoglio.

Nella prima edizione nel 2002 furono 14 le Pro Loco partecipanti, nel 2003 salirono a 23 e furono oltre 25mila i visitatori. Nell'ultima edizione, quella del 2004, sono state invece 28 le associazioni presenti alla manifestazione, che ha registrato nell'arco di quattro giorni circa 50mila presenze. L'obiettivo di quest'anno degli organizzatori è toccare le centomila presenze nell'arco dei cinque intensi giorni di manifestazione.

Saranno tante le iniziative di contorno che andranno ad arricchire un appuntamento che si preannuncia unico in tutta la regione. Quest'anno, per esempio, Sapori Pro Loco si lega al Progetto del Servizio Civile Nazionale, grazie al quale 40 ragazzi e ragazze dal 1 giugno 2004 prestano servizio civile presso 33 sedi di Pro Loco e loro Consorzi. Ad essi sarà affidato il compito di coadiuvare, sotto diverse forme, le attività previste dalla manifestazione: dalle informazioni turistico-culturali a quelle relative al Servizio Civile, saranno hostess nei convegni del 21 e 28 maggio (rispettivamente sulla valorizzazione del territorio, in collaborazione con la Coldiretti, e sulla fiscalità delle associazioni) e "mascotte" tuttofare per le singole Pro Loco partecipanti all'evento.

Fabbricazione dei cesti in vimini

La vetrina enogastronomica del Friuli Venezia Giulia sarà anche l'occasione per conoscere i segreti di un'arte antichissima: quella della fabbricazione dei cesti in vimini.

Nella storia e nelle radici del popolo friulano ritroviamo il "cesto", manufatto utile e prezioso che ha saputo svolgere un ruolo fondamentale nello sviluppo tecnologico e sociale dell'uomo sin dagli albori, in quanto ampiamente utilizzato nella vendemmia, nella raccolta delle mele, delle patate e del mais. L'Associazione fra le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con le Pro Loco del comune di Polcenigo (quella del capoluogo e quella della frazione di Mezzomonte), ha voluto far conoscere ancora più a fondo l'arte della cesteria, la sua manualità, le tecniche e i materiali attraverso la costruzione del "Gran Séston", evento nell'evento di Sapori Pro Loco, attraverso un rito creativo che si è tramandato nel tempo e che rivivrà nelle giornate della manifestazione con la collaborazione di artigiani esperti e di volontari Pro Loco, provenienti da tutta la Regione, ma anche con il coinvolgimento degli stessi visitatori. Sono previsti, inoltre, alcuni laboratori che coinvolgeranno i bambini ai quali verranno insegnate le tecniche base della "cesteria". I piccoli cesti da loro creati diventeranno personalizzati souvenir dell'evento.

Per maggiori informazioni:

Associazione fra le Pro Loco del Friuli Venezia Giulia Villa Manin, Passariano - 33030 Codroipo (UD) Tel. 0432 900 908

Comunicato segnalato da studio Agorà

Documento creato il 02/06/2005 (19:18)
Ultima modifica del 02/06/2005 (19:18)

Fortune Cookie...

Chi ha poco sapere, brama quel che non può avere.
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124