INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Mercoledì
19 Set 2018

Gennaro

Luna: 2 gg dopo
Primo Quarto

Prudenza nel decidere, ma energia nell'eseguire.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Popoli
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2007

mostra altre voci

Popoli

Dal 25 luglio al 22 agosto

Corsano, Alessano, Gagliano del Capo, Morciano, Patù, Salve, Tiggiano, Cannole e Poggiardo Ingresso gratuito.

POPOLI

Terza edizione del progetto multiculturale che prevede officine di danze popolari e di artigianato etnico, incontri istituzionali, scambi di giovani, mostre, musica. Il 6 agosto Claudio Cavallo Giagnotti dirige il Popoli ensemble composto dai salentini Mascarimirì, dalle spagnole Las Migas, dalla francese Big David's Band, dal tunisino Mounir Troudi e dal gruppo keniota MijiKenda.

Dal 25 luglio al 22 agosto torna POPOLI, un articolato progetto dell'Unione di Comuni "Terra di Leuca", in collaborazione con Regione Puglia, Provincia di Lecce, Istituto delle culture mediterranee, Azienda di promozione Turistica di Lecce, Associazione Dilinò di Muro Leccese, Scuola Taranta Power di Bologna, Radiovenere e Radio Peter Pan la cui organizzazione è demandata all'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Corsano, promotore del progetto.

Popoli, che si svolge in collaborazione con città e associazioni italiane, francesi, tunisine, palestinesi, marocchine e spagnole, mira a recuperare la conoscenza delle radici storiche della ritmica, della danza e dei canti popolari del Salento e delle altre nazioni, e la loro evoluzione nei secoli, perseguendo una osmosi culturale non con la semplice interpretazione, ma con il confronto e la contaminazione.

"Popoli abbandona l'idea della semplice promozione delle identità, esce fuori dagli schemi della semplice affermazione delle proprie peculiarità o del solo far conoscere le altre culture per andare oltre le identità nazionali stesse, ricercando il confronto e l'empatia con gli altri e valorizzando le diversità - sottolinea l'assessore alle politiche culturali del Comune di Corsano Cesario Ratano, che è anche coordinatore e direttore artistico del progetto - Così si possono diffondere le radici comuni dei popoli in termini di tradizioni, cultura e storia; avviare un processo di conoscenza come forma di arricchimento e di riscoperta delle proprie origini in rapporto alle altre culture; valorizzare i territori e attuare scambi per formare e far crescere i giovani e le comunità. Popoli, quindi, propone la "contaminazione", contrapponendosi al modello dell'omologazione culturale, per sviluppare i valori della solidarietà, della convivialità delle differenze e della pace e trasformare i cittadini di ogni nazione in cittadini planetari".

Popoli non è solo musica, ma prevede officine di danze popolari (diretto da Maristella Martella) e di artigianato etnico, incontri istituzionali, scambi di giovani con la Francia, la mostra fotografica sulla Palestina "Un muro non basta", oltre ad alcuni incontri d'arte con la partecipazione di writers nazionali e internazionali che realizzeranno lunghi graffiti sui muri di Corsano al ritmo Hip Hop.

Il progetto coinvolge oltre a Corsano anche gli altri paesi dell'Unione dei Comuni "Terra di Leuca" - Alessano, Gagliano del Capo, Morciano, Patù, Salve e Tiggiano - spingendosi sino a Cannole e Poggiardo in cui si svolgeranno concerti itineranti con la partecipazione dei gruppi nazionali e internazionali di altissimo valore artistico come i salentini Mascarimirì, le spagnole Las Migas, la francese Big David's Band, il tunisino Mounir Troudi e il gruppo keniota MijiKenda.

Questi gruppi, lunedì 6 agosto, nell'anfiteatro comunale di Corsano, daranno vita a "Popoli Ensemble". Un grande festival di contaminazione culturale e artistica; una grande notte di musica di altissimo livello che li vedrà esibirsi prima singolarmente e poi tutti insieme sullo stesso palco con le coreografie della scuola Taranta Power – Bologna di Maristella Martella con le sue 20 danzatrici italiane e francesi di pizzica e tarantelle e la preparazione artistica di Claudio "Cavallo" Giagnotti, leader dei Mascarimirì e anima del Centro Dilinò di Muro Leccese.

Il progetto coinvolge in qualità di partners internazionali la città di Romans e l'Associazione Romans International – Romans in Francia, la città Beit Sahour (distretto di Betlem) in Palestina, la città di El Jem e l'Association Art et Jenesse in Tunisia, l'associazione Assarag di Taroudant in Marocco e l'associazione Las Migas in Spagna.

Programma

  • dal 25 luglio al 12 agosto - Corsano Un muro non basta
    La Mostra fotografica, organizzata in collaborazione con la Cooperativa Commercio Equo e Solidale di Lecce, racconta il muro che divide la Palestina da Israele. Alla fotografia di quella scritta, scattata nel Febbraio 2005, ne sono seguite altre seicento: decine di metri di pellicola fotografica che raccontano centinaia di chilometri di Muro. Che poi si voglia chiamarla barriera o recinzione, la sostanza non cambia. Le fotografie raccolte lungo il tracciato del Muro sono diventate il punto di partenza del progetto "Un muro non basta". È un modo per comunicare che bisogna camminare molto, sul terreno, per conoscere i molteplici aspetti della questione Muro. Un muro non basta per risolvere il conflitto, non è la chiave giusta. Sono in tanti, da una parte e dall'altra, a trovarsi d'accordo su quelle quattro parole arancioni. E allora, forse, potremmo partire da loro per costruire un vero dialogo di pace.
  • dal 30 luglio al 8 agostoScambio di giovani
    Nove giovani della città francese di Romans sono ospitati presso famiglie di Corsano
  • dal 1 al 6 agosto – Corsano Atelier sulla lavorazione del cuoio
    Un noto artigiano marocchino di Taurudannt condurrà un laboratorio sulla lavorazione delle pelli e del cuoio per la realizzazione di oggetti vari.
  • dal 1 al 6 agosto – Corsano Atelier di danza
    Il laboratorio è condotto da Maristella Martella. Partendo dal Salento studia danza classica, contemporanea e di carattere con Radù Ciucà, Giorgio Rossi, Raffaella Giordano; teatro con Enrichetta Bortolani, Loriano della Rocca (ex Cricot 2 di Tadeusz Kantor ), Sergio Pisapia Fiore (commedia dell'arte). Partendo dagli studi di Ernesto De Martino, si specializza in una riproposizione contemporanea della Pizzica, e approfondisce una ricerca intorno al Tarantismo salentino, impegnandosi nella realizzazione di un metodo di insegnamento delle tecniche del tipico ballo italiano.
  • dal 3 al 6 agosto – Corsano Hip Hop e Writers
    Incontro internazionale con giovani writers provenienti da tutta Europa che realizzeranno graffiti sui muri della città
  • domenica 5 agosto - Corsano Incontri
    Dalle 10.00 nella sala consiliare di Corsano si terrà un incontro con la presenza dei rappresentanti delle comunità di Romans, Taroudant, El Jem, i consiglieri comunali di Corsano ed i Sindaci dell'Unione dei Comuni "Terra di Leuca. Alle 21.00 nelle sale del Centro sociale "Don Tonino Bello" i rappresentanti delle città partner si incontreranno per discutere sul futuro dei rapporti e la possibilità di continuare a realizzare insieme dei progetti.
  • domenica 5 agosto - Tiggiano
    lunedì 6 agosto - Corsano Las Migas
    È un gruppo di flamenco formato da donne: Silvia Pérez Cruz (voce e percussioni) Marta Robles e Isabelle Laudenbach (chitarra e voce), Lisa Bause (chitarra e violino) e Laura (danza). Provienienti da diversi parti della Spagna sono accomunate da un'unica idea di espressione musicale, molto particolare: il flamenco tradizionale contaminato da altri stili musicali e altre forme espressive. Il risultato è un mix di speciali ed attuali atmosfere musicali, anche perchè rappresenta un inconsueto modo di presentare il flamenco con donne che ricoprono il tradizionale ruolo maschile. Le Las Migas sono considerate tra i migliori gruppi spagnoli di flamenco. Hanno partecipato a molti festival in Italia, Olanda, Ungheria, Bulgaria, Francia e Tunisia, e hanno collaborato al progetto "Ex-In", componendo la musica per la fiera di Barcellona. Il loro spettacolo intimo ed intenso coinvolge inevitabilmente il pubblico trascinandolo verso l'emozione, tutta al femminile, dei "palos", la struttura portante del flamenco.
  • lunedì 6 agosto - Corsano Popoli Ensemble
    Il musicista salentino Claudio "Cavallo" Giagnotti cura la direzione artistica del Popoli Ensemble composto, nella seconda edizione del festival, dai suoi Mascarimirì, dalle spagnole Las Migas, dal tunisino Mounir Troudi, maestro internazionale di musica Kanwa, e dai kenioti Miji Kenda. Un grande festival di contaminazione culturale e artistica che vedrà sullo stesso palco questi gruppi internazionali e la scuola Taranta Power (Bologna) di Maristella Martella con le sue 20 danzatrici italiane e francesi di pizzica e tarantelle. Nel concerto, dopo le esibizioni dei singoli gruppi, si fonderanno pizzica e flamenco, ritmi africani e suoni elettronici. Dalla pizzica al punk-dub tarantolato, da sempre impegnati nella ri-significazione della musica tradizionale salentina e ora alle prese con la promozione di un nuovo progetto "Triciu Remix", i Mascarimirì sono in grado di andare dalle scure sonorità dell'elettro dub alle melodie mediterranee più ancestrali.
  • lunedì 6 agosto - Corsano Mounir Troudi
    Mounir Troudi sfrutta il repertorio beduino dal Nord al Sud, naviga nella memoria sonora con una musica "che fa vibrare il pubblico". Questi ritmi nascono dal profondo del cuore tunisino. Troudi prova con tutti i mezzi ad essere fedele alla musicalità delle sue canzoni che sono considerate come il solo canale esistente di trasmissione delle tradizioni, della storia e dell'evoluzione. La sua voce è forte e violenta. Punteggia gli accenti e fa vibrare lo spazio. Mounir Troudi canta l'amore, la gioia, la sofferenza e la speranza in una maniera che non lascia indifferenti. Ma, sebbene potrebbe bastare solo la sua voce a cantare l'amore, Troudi vuole dare la parola anche agli strumenti ed ad altre armonie per cantare insieme una stessa melodia: chitarra elettrica, batteria, tastiera, violino accompagnano dunque la gasba e bendir. Un tentativo di creare un raï alla tunisina che ricorda il raï algerino.
  • mercoledì 8 - Poggiardo; giovedì 9 - Torre Vado (Salve); venerdì 10 – Ciolo (Gagliano del capo); domenica 12 - Cannole; lunedì 13 - Alessano Big David's Band
    La Big David's Band è un ensemble francese composto da una quindicina di musicisti, sempre pronti ad incantare e a far danzare sotto le stelle, diretti da David Mouillon. Il gruppo ospita una sezione ritmica, una di fiati e una voce femminile. Il repertorio svaria dai grandi classici del jazz e del rythm'n blues, del rock n'roll e della bossa nova sino agli adattamenti delle "chansons françaises". L'ensemble, costituito circa dieci anni fa nell'ambito di una scuola di musica da allora si è emancipato e, costituito in un'associazione, fa della musica la sua attività principale ma organizza anche attività artistiche, sportive, gastronomiche. L'originalità del gruppo è di avere saputo riunire dilettanti e professionisti della musica (professori, artisti, studenti…). L'entusiasmo degli uni alleato alla competenza degli altri continua a dare risultati straorinari.
  • mercoledì 1 agosto – Patù; lunedì 6 agosto - Corsano; mercoledì 22 agosto - Morciano Mijikenda
    Il gruppo keniota propone una selezione di musiche e danze africane. Il nome (letteralmente "i nove") deriva dalle nove tribù lungo il litorale di Kenya, Somalia e Tanzania unite da un'affascinante patrimonio culturale.

Ufficio Stampa Cooperativa Coolclub Tel./fax 0832303707

Documento creato il 21/07/2007 (15:45)
Ultima modifica del 31/08/2007 (10:39)

Fortune Cookie...

Il troppo dormire fa invecchiare il cane
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124