INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Lunedì
18 Giu 2018

Corpus Domini

Luna: Fra 2 gg
Primo Quarto

Mentre il cane si gratta, la lepre scappa
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Marginalia X
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2008

mostra altre voci

Marginalia X

8-9-10 maggio 2008 OPEN HOUSE

Gran finale per Marginalia X 8-9-10 maggio ore 18-24 Teatro Espace

Il Teatro Espace chiude in bellezza la X stagione di Marginalia trasformandosi in un spazio aperto a tutte le arti, dove scultura, video, drammaturgia e performance convergono a testimoniare la ricchezza di stimoli e varietà che hanno caratterizzato la stagione 2007/2008.

Per tre giorni il pubblico potrà scegliere tra la proiezione del video I Clandestini di Riccarda Montenero, l’allestimento scenico di sculture La Mattanza, a cura della stessa artista, che ospiterà una performance di Ulla Alasjärvi sabato 10 maggio alle 20.00 e infine la messa in scena dello spettacolo Imago. Assurdo per Assurdo di Ulla Alasjärvi e Beppe Bergamasco.

I Clandestini è un film d'artista sul tema della guerra realizzato interamente in modellazione e animazione digitale 3D. Il film, con musiche composte da Domenico Sciajno e testi del filosofo Raffaele Perrotta, sarà proiettato in loop nel foyer dell’Espace. “L’arte e la vita s’incrociano nell’opera di Riccarda Montenero, scultrice nella cui elaborazione confluiscono valori d’impegno intellettuale, filosofico e creativo. La commistione tra i grandi interrogativi dell’esistenza umana e il pensiero dei grandi, sono alla base della sua riflessione personale sulla vita, che si estrinseca espressivamente sulla linea-guida del rapporto tra opera e libro, e si traduce in lavori identificati come luoghi privilegiati per indagini a tutto tondo tra mente e materia…”. Silvana Nota

I paradossi della nostra quotidianità vengono poi suggeriti in Imago. Assurdo per Assurdo di Ulla Alasjärvi e Beppe Bergamasco. Nessuna parola viene proferita durante la pièce, solo le immagini evocate dagli attori, suoni e luci. Si tratta di uno spettacolo che si presta a diverse chiavi di lettura e che parla al suo pubblico con un linguaggio immediato, irruente e sempre molto coinvolgente. Imago è un lavoro che nasce per essere ironico: il lato tragico della vita viene frantumato cercando di cogliere soltanto gli aspetti comici e grotteschi, perché a volte l’ironia è uno strumento più efficace e meno aggressivo per comunicare il proprio disagio.

  • Teatro Espace Via Mantova 38 – 10153 TORINO
  • Tel 011.2386067 – Fax 011.19703521
  • Ingresso euro 12,00, ridotto euro 5,00
  • Ufficio Stampa Emanuela Bernascone Corso Re Umberto 31, 10128 TorinoTel +39 011 19714998 - Mob +39 335 256829
Documento creato il 28/04/2008 (20:23)
Ultima modifica del 07/05/2008 (15:24)

Fortune Cookie...

Dov`entra il bere, esce il sapere
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124