INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
11 Dic 2018

San Damaso I Papa

Luna: Fra 3 gg
Primo Quarto

E' meglio pace certa che vittoria sperata
Meteo nel Salento: temp. 13 C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Diecimila e cento giorni
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2005

mostra altre voci

Diecimila e cento giorni

Sabato 3 Dicembre 2005 ore 18.30

Fondo Verri Via Santa Maria del Paradiso Lecce Sabato 3 Dicembre 2005 ore 18.30 presentazione del libro Diecimila e cento giorni di Claudio Martini Besa edizioni Relatore: Mauro Marino Ingresso libero

Cosa lega l'Italia attuale con il Perù della fine degli anni '70, con il Nicaragua degli anni '80, con il Messico dei primi anni '90, con la tragedia del Kosovo nel '99?

Cosa lega la vicenda di Riccardo, impiegato cinquantenne affetto da bulimia, solitudine e attacchi di panico con l'esistenza di Fatima, profuga kossovara, sfuggita alla "pulizia etnica" della sua terra e approdata in Italia dove conduce una vita marginale e senza speranza?

Cosa lega il percorso di Consuelo, giovane donna dell'alta borghesia di Lima innamorata della vita e della poesia con quello di uno studente che milita nel movimento del '77 a Bologna e decide di abbandonare l'Europa per dirigersi in America Latina?

La ricerca di un significato, la speranza di una vita più vicina ai propri desideri, la ribellione a un destino di povertà spirituale e materiale?

Il romanzo dipana queste storie in un arco di tempo ampio, i ventisette anni compresi tra il 1977 e il 2004, i diecimila e cento giorni del titolo, con una scrittura fluida e coinvolgente, intersecando vicende private con eventi collettivi di portata epocale.

Un atto di amore nei confronti di coloro che resistono all'indifferenza "che cinge l'Italia e il mondo intero come una gigantesca cappa di afa".

Note biografiche

CLAUDIO MARTINI nasce a Taranto nel 1954 e si trasferisce a Torino con la famiglia nel 1956. Psicologo, ha lavorato a lungo in America Latina.
Dal 1993 è dirigente psicologo nella ASL N3 di Torino, presso l'Unità Operativa Autonoma Tossicodipendenze.

È attualmente in servizio nel Centro di Valutazione della Regione che gestisce i progetti di valutazione della qualità dei servizi tossicodipendenze.
Ha pubblicato quattro libri di saggistica nel campo della ricerca sociale e dei movimenti di alternativa alla psichiatria, di cui uno in spagnolo, nonché numerosi saggi scientifici e la raccolta di racconti brevi Sguardi (2004).

comunicato segnalato da: Ambra Biscuso

Questo articolo è in linea grazie a:

speciale vacanze nel salentoSituata a Casarano, nel centro del Salento, Casa Julia è sicuramente il posto ideale dove trascorrere le vostre prossime vacanze.

Questo spazio è disponibile per ospitare la Vostra Azienda o Struttura ricettiva. Per maggiori informazioni contattateci...

Documento creato il 18/08/2006 (13:43)
Ultima modifica del 18/08/2006 (13:43)

Fortune Cookie...

Sii felice da vivo perchè resterai morto per un bel pezzo! (prov. scozzese)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124