INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 
Il salento che lavora

Domenica
19 Nov 2017

Santa Matilde di Hackeborn (o di Helfta) Monaca

Luna: 1 gg dopo
Luna Nuova

Il dotto molto pensa e poco parla, non pensa l'ignorante e sempre ciarla.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 94%, Grecale (1.03 m/s, Bava di vento), press. 1011 hPa
 
 Home » I Comuni » Copertino » Santa Maria di Casole
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia
Alcune brevi informazioni dedicate al complesso monastico di Santa Maria di Casole a Copertino.

Santa Maria di Casole

Santa Maria di Casole

La chiesa di santa maria di casole

Il complesso monastico dedicato a Santa Maria di Casole, ubicato appena fuori dall'abitato di Copertino, fu edificato nel XI secolo; alcuni documenti datati 1274 attestano già la presenza di un cenobio di monaci italo-greci (appartenenti alla regola si San Basilio, e, quindi, detti Basiliani) e di una chiesa dedicata alla madonna dell'Assunta. 

La chiesa di santa maria di casole

Nel corso degli anni fu distrutto dai normanni e ricostruito nel 1512 per volere di Giovanni Castriota Scanderbeg, insediato nel vicino feudo di Galatina, che lo cedette ai monaci osservanti; nel 1590 ai monaci osservanti subentrarono i Riformati ma nel 1798 questi furono costretti ad abbandonare il convento in quanto lesionato da un forte nubifragio che fece crollare parte del fabbricato. 

La chiesa di santa maria di casole

La chiesa attuale risale al 1500 e nella lunetta centrale è visibile ancora oggi lo stemma della famiglia Granafei-Castriota.

L'interno si presenta a tre navate ed è tuttora agibile; dell'annesso convento, invece, resta ben poco: alcune mura, con la presenza di affreschi, mostrano al visitatore la magnificenza delle epoche precedenti. Nel 1812, il complesso, con la soppressione degli ordini monastici, fu completamente abbandonato.

Oggi la chiesa viene utilizzata dalle associazioni locali per attività sociali e culturali.

La chiesa di santa maria di casole

La chiesa di santa maria di casole

La chiesa di santa maria di casole

 

Documento creato il 07/01/2013 (15:25)
Ultima modifica del 09/01/2013 (14:38)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124