INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
23 Ott 2018

San Giovanni da Capestrano Sacerdote

Luna: Fra 1 gg
Luna Piena

Studia, non per sapere di più, ma per sapere meglio degli altri.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Achille Mauri
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2010

mostra altre voci

Achille Mauri

28 novembre 2009 - 28 febbraio 2010

alinari

Pinacoteca Provinciale di Bari Alinari 24ORE Provincia di Bari

Con la partecipazione di Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia Con il sostegno di Banco di Napoli Achille Mauri  fotografo di Sua Maestà Bari, Pinacoteca Provinciale 28 novembre 2009 - 28 febbraio 2010

La Pinacoteca Provinciale di Bari e Alinari 24ORE  presentano a Bari la mostra "Achille Mauri, fotografo di Sua Maestà". La manifestazione è prodotta dalla Provincia di Bari con la partecipazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia e il sostegno del Banco di Napoli.

Si tratta della prima importante occasione offerta al grande pubblico degli studiosi e degli appassionati per far conoscere la produzione di Achille Mauri, un importante e ancora poco noto rappresentante della fotografia delle origini, la cui attività si svolse per la maggior parte a Napoli, con un preambolo pugliese e sconfinamenti in varie zone d’Italia e all’estero.  L’esposizione, quasi tutta in originale – con l’eccezione delle foto inserite in album – raccoglie un’ampia selezione di immagini (circa 250) provenienti in buona parte della vasta campagna fotografica eseguita per conto di alcune Società (tra cui "Strade Ferrate Meridionali") che tra il 1867 e il 1873 gestivano la costruzione delle infrastrutture ferroviarie: una campagna di tale importanza ed eccezionalità, che basta da sola a consegnare il nome dell’autore alla storia della fotografia.

Ponti in legname, ferro e muratura, viadotti, gallerie, stazioni, sono i singolari protagonisti di centinaia di foto – la maggior parte delle quali provenienti dalle Collezioni  Alinari – che restituiscono in immagini di straordinaria qualità e nitidezza non solo le strutture e i paesaggi in cui esse si collocano, ma anche i personaggi che agiscono all’interno del mondo delle ferrovie: operai intenti al lavoro o fermi in posa, capimastri e autorità, gente in attesa alle stazioni. Viva rappresentazione di un mondo inconsueto e affascinante, che è allo stesso tempo testimonianza dell’orgoglio nazionale per queste meraviglie della tecnologia, e specchio antropologico delle condizioni di vita e di lavoro dell’epoca. Il percorso si suddivide in due sezioni in una delle quali saranno esposti 4 rari album originali rilegati, datati 1883, fatti realizzare dallo stesso Mauri nel 1883 per farne dono a re Umberto I, che lo onorò del titolo di “fotografo di S.M.”, onorificenza cui allude anche il sottotitolo della mostra.

Oltre alla sezione relativa al mondo ferroviario, saranno rappresentate le varie tematiche che hanno attratto  l’attenzione dell’autore: dalle vedute paesaggistiche ed urbane, prevalentemente campane ma con interessanti sconfinamenti in Lombardia, Piemonte, Marche, e in Francia, alla vita popolare a Napoli, al nuovo Museo Nazionale di Napoli con i suoi tesori scultorei, alle aree archeologiche del napoletano, come Pompei, al Vesuvio, temuto per le sue eruzioni ma ambita meta di turisti e curiosi, al devastante terremoto che nel 1883 devastò Casamicciola, vero e proprio réportage che evoca immediatamente più recenti, analoghi avvenimenti.

La mostra è completata da un dettagliato catalogo, edito da Alinari 24ORE e curato da Clara Gelao, direttrice della Pinacoteca Provinciale di Bari, con testi di Sergio Leonardi e Diego Mormorio, contenente tutte le foto esposte.

Durante la mostra sono previste visite guidate feriali per il mondo della scuola e dell’associazionismo, e visite guidate domenicali per il grande pubblico.

  • Pinacoteca Provinciale “Corrado Giaquinto” Via Spalato 19 / Lungomare Nazario Sauro 27 – Bari - Tel. 080/ 5412421-2-3-4-5-6-7 
  • Orario: dal martedì al sabato: 9.00 -19.00 domenica: 9-13 - lunedì e festività infrasettimanali chiuso, chiuso pomeriggio del 24 dicembre, 25 e 26 dicembre,  31 dicembre, 1° gennaio, 6 gennaio.
  • Ingresso: adulti euro 2,58 - Studenti e ultrasessantenni: gratuito - Studenti in visita guidata e Soci Touring : euro 0,52
  • Ufficio Stampa Alinari 24ORE: Rosa Manno Tel. 055/2395207 – Fax 055/2395230 Ufficio Stampa Provincia di Bari : Cristiana d'Alesio Tel. 080/5412338 - Fax 080/5530867    

Alla Pinacoteca Provinciale di Bari si può arrivare in treno (dalla stazione 10/15 minuti a piedi), in aereo (30 minuti per giungere in centro città col taxi o col terminal), pullmann provenienti da varie destinazioni. Diversi autobus cittadini si fermano dinanzi al Palazzo della Provincia. Se si giunge in auto, è consigliabile lasciare la vettura nel grande parcheggio comunale “Pane e Pomodoro”, ubicato nel tratto sud del Lungomare, e di lì prendere la navetta B, che si ferma all’altezza del Palazzo della Regione, distante pochi metri dal Palazzo della Provincia dove ha sede la Pinacoteca. Il parcheggio per 24 h e la navetta costano euro 1,00.

Documento creato il 18/11/2009 (10:07)
Ultima modifica del 02/03/2011 (18:26)

Fortune Cookie...

Il bene bisogna cercarlo, il male aspettarlo
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124