INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Giovedì
18 Gen 2018

Beata Beatrice II d'Este Monaca

Luna: 2 gg dopo
Luna Nuova

Niente pesa più di una testa vuota
Meteo nel Salento: temp. 8 °C, Umid. rel. 93%, Levante (3.09 m/s, Brezza leggera), press. 1012 hPa
 
 Home » LA NOTTE ROSA DI OTRANTO
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2009

mostra altre voci

LA NOTTE ROSA DI OTRANTO

Sabato 20 giugno 2009

LA NOTTE ROSA DI OTRANTO Musica, letteratura, teatro, arti visive e incontri al femminile

Sabato 20 giugno prenderà il via la seconda edizione della Notte Rosa di Otranto, l’evento è organizzato da Comune di Otranto, dall’Ufficio della Consigliera di Parità della Regione Puglia e della Provincia di Lecce e da Ocso - Associazione dei Commercianti di Otranto con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce e APT e con la direzione artistica della Cooperativa CoolClub.

Un lungo appuntamento dedicato all'arte e al lavoro al femminile tra musica, letteratura, teatro, arti visive e impegno sociale per un cartellone ricco di incontri che si svolgeranno, dal tramonto all’alba, in cinque aree nel cuore di Otranto.

“La Notte Rosa di Otranto è un’opportunità che offre il nostro territorio a tutti coloro che si occupano di sintetizzare un mondo che è parte integrante e allo stesso tempo altro rispetto all’universo: il femminile.

Rosa è il colore del femminile, è un pensiero al femminile, è un percorso per un pubblico, non solo femminile, che diventa attore e protagonista della notte”, questi alcuni dei pensieri che animano il lavoro della Consigliera di Parità Serenella Molendini e della Consigliera Comunale alle Pari Opportunità di Otranto Lavinia Puzzovio, che si affiancano alla cordata di istituzioni e associazioni coinvolte nell’iniziativa.

Quest’anno la Notte Rosa raddoppia. Due giorni 20 e 21 giugno, per confermare la crescita di una manifestazione che nella sua prima edizione ha registrato numeri di affluenza record e per coinvolgere sempre più realtà “in rosa”.

Largo Alfonsina ospiterà l’itinerario del lavoro femminile: la Fiera degli antichi mestieri femminili in collaborazione con Crea Coop, la Fiera delle idee, show case dei nuovi progetti femminili salentini finanziati nell’ambito del bando regionale “Principi Attivi” e l’esposizione di “Made in Carcere”, il risultato del laboratorio sartoriale realizzato da nove detenute nel carcere di Borgo San Nicola a Lecce.

Alle 18.30, nel Castello di Otranto, la Consigliera di Parità Serenella Molendini organizza il convegno Donne in cantiere: investire sulle nostre idee e la nostra creatività.

Partecipano donne che con le loro idee innovative si sono affermate nel mondo del lavoro e donne che iniziano un nuovo percorso: le neoimprenditrici di Creocoop e le creative di Principi Attivi. All’incontro interverranno gli Assessori Regionali Sandro Frisullo ed Elena Gentile, la Consigliera di parità Serenella Molendini, la Presidente Regionale del Comitato Femminile Plurale di Confindustria Stefania Mandurino. Aprirà il Convegno il Sindaco di Otranto Luciano Cariddi.

Nell’ambito della Notte Rosa e su iniziativa della Consigliera di parità è stato il Premio Talento Donna che sarà attribuito nel corso della serata del 20 giugno a donne pugliesi che si sono distinte nei vari campi: politica, lavoro e arte.

Prima grande ospite confermata per la serata della notte di Otranto è Alessandra Amoroso, vincitrice dell’ultima edizione della fortunata trasmissione “Amici”; la cantante, salentina doc, è diventata a pieno titolo simbolo del Salento e della Puglia che emerge e che ha talento.

Quello di Alessandra è solo uno dei momenti che animeranno la serata.

Insieme a lei, sul palco posizionato sul lungomare, le Vuaolè, quartetto vocale composto da Irene Scardia, Carolina Bubbico, Antonella Mucelli e Grazia Sibilla caratterizzato da una notevole vivacità ritmica e da una assoluta originalità melodica. Le voci propongono brani inediti e arrangiamenti originali di noti brani che spaziano nella musica world, jazz e sperimentale.

Prima e dopo i concerti si ballerà con Dj set tutti al femminile.

Altro palco, altra musica. In Piazza Castello le suggestioni sonore saranno affidate a Coolplecs, Lola and the lovers e Grazia Negro.

I Coolplecs sono una band che propone il meglio del rock al femminile in chiave acustica. I grandi cavalli di battaglia di Janis Joplin, Patty Smith e tanti altri artisti celebri. Un viaggio alla scoperta della storia della musica con la voce Marta De Giuseppe, Stefano Scuro (chitarra) e Alfonso Mastrolia (basso).

Lola and the lovers sono una giovane e promettente formazione che si muove tra atmosfere elettriche ed acustiche, brani originali e cover. Dopo tanti concerti e apparizioni televisive sono attualmente impegnate nella realizzazione del primo album.

Grazia Negro è cantante e trombettista, dopo diverse esperienze tra musica, teatro, arte di strada, vita da mamma e collaborazioni discografiche, dà inizio al suo progetto di canzoni originali, un cantautorato contaminato, poetico, suggestivo, un po’ fuori dagli schemi, luogo ideale dove sperimentare l’incontro di stili e sonorità cangianti, amalgamati da un suono fluido e avvolgente.

Spazio anche alle sonorità del reggae e del dub con il palco di Piazza De Donno dove si esibiranno alcune vocalist d’eccezione Sista Kinky, Miss Mikela, Danysilk accompagnate e sorrette dal mitico sound Blackstarline.

Ma la Notte Rosa non è solo musica. Tra le mura della città ci sarà una zona che ospiterà la poesia. Tre spettacoli, recital in cui la sensibilità delle poetesse salentine verrà messa a nudo. Pelle alla Pelle, spettacolo di musica e poesia con Claudio Prima, Emanuele Coluccia, Margherita Macrì e Marthia Carrozzo, un Cerchio di Racconti ispirato dalle Mille e una Notte e ancora Donne di carta con Elisabetta Liguori.

Anche il teatro avrà i suoi spazi, i suoi angoli in cui sorprendere il pubblico, attrici e artiste di strada animeranno le vie in più punti creando spettacoli interattivi, momenti esilaranti, altri sorprendenti e spettacolari, altri ancora dedicati ai più piccoli.

Otranto infine si trasformerà in una galleria d’arte dedicata all’esposizione delle opere di giovani artiste salentine che allestiranno i propri lavori per le vie della città in una grande mostra all’aperto.

Documento creato il 14/06/2009 (16:48)
Ultima modifica del 25/06/2009 (19:21)

Fortune Cookie...

Per bisogno di buoi, s`ara con gli asini
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124