INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Giovedì
18 Gen 2018

Beata Beatrice II d'Este Monaca

Luna: 2 gg dopo
Luna Nuova

Niente pesa più di una testa vuota
Meteo nel Salento: temp. 8 °C, Umid. rel. 93%, Levante (3.09 m/s, Brezza leggera), press. 1012 hPa
 
 Home » Salento e Disabili
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Salento e Disabili

Progetto “Spiagge per Tutti”

Troppe sono ancora le barriere architettoniche che dividono le città salentine da coloro che hanno diritto a muoversi e, perché no, divertirsi come ognuno di noi.

E il C.A.B.A. (Comitato Abbattimento Barriere Architettoniche- con sede in Viale P. Togliatti, 981 – Roma) da diversi anni si impegna a rendere la vita di chi ha problemi di disabilità motoria un po' più facile tramite diverse iniziative, molte delle quali sono vere e proprie novità.

Una di queste è prettamente estiva. Andare al mare, infatti, non sarà più un problema nemmeno per un disabile. Tramite l’innovativo progetto “Spiagge per Tutti” – realizzato in collaborazione con la Cooperativa sociale “Servizi Più” - l’Associazione mette a disposizione speciali scivoli che permetteranno ai clienti disabili di muoversi autonomamente sulla spiaggia e di poter finalmente godere di un bel bagno in mare.

Niente gradini, niente scale, niente ascensori stretti, niente marciapiedi alti: solo una immensa distesa d'acqua libera, con barche che scivolano sulla superficie del mare senza incontrare ostacoli.

E' vero che il mare non ha barriere, ma quante barriere per arrivare al mare!

Il principale disagio è legato ai problemi di accessibilità, fruibilità e vivibilità degli stabilimenti balneari e delle strutture a terra.

Malgrado da quasi 20 anni la normativa preveda l’eliminazione delle barriere architettoniche e l'accessibilità dei servizi, negli stabilimenti italiani i percorsi inagibili e i servizi non fruibili da utenti disabili sono purtroppo la norma. Tra l’altro, l'articolo 23 della L. 05/02/1992 n. 104 prevede che le concessioni demaniali per gli impianti di balneazione (ed i relativi rinnovi) siano subordinati alla visitabilità e accessibilità degli impianti e all'effettiva possibilità di accesso al mare delle persone portatrici di handicap.

Allo stato attuale, non molte attrezzature ricettive presentano la possibilità di una effettiva integrazione del disabile. A causa di Amministrazioni distratte e assenti, istituzioni  incuranti dei problemi del prossimo che trascurano qualsivoglia tipo di intervento diretto e,  come al solito, in un clima di generale latitanza istituzionale, politica e amministrativa, gli unici punti di riferimento per le problematiche legate alla disabilità rimangono esclusivamente le associazioni.

Il C.A.B.A. ha lo scopo di diffondere la cultura della pari dignità tra persone handicappate  e il resto della società e, per tale motivo, si è attivata anche negli scorsi giorni con manifestazioni pubbliche svolte sul litorale nel tentativo di rendere fruibile la risorsa turistica rappresentata dalle spiagge salentine con una proposta di valutazione di accessibilità di alcuni percorsi balneari e con una dimostrazione pratica dell’utilizzo degli innovativi scivoli utilizzati per l’occasione.

L’evento è stato purtroppo misconosciuto e trascurato dalla maggior parte delle autorità cittadine competenti invitate per l’occasione, vanificando così l’opportunità di veder finalmente “ampliato” il cospicuo e redditizio orizzonte turistico da sempre agognato e svilendo, contemporaneamente, gli sforzi di coloro i quali, nonostante tutto, credono nel diritto alle pari opportunità esteso a tutti i cittadini indipendentemente dalla propria condizione motoria.

Per eventuali informazioni: 06.21802089 - 3475179081

Comunicato curato dall'Associazione C.A.B.A.

Documento creato il 18/03/2004 (14:45)
Ultima modifica del 18/03/2004 (14:45)
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124