INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Lunedì
18 Giu 2018

Corpus Domini

Luna: Fra 2 gg
Primo Quarto

Mentre il cane si gratta, la lepre scappa
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Open SpaceTechnology
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2008

mostra altre voci

Open SpaceTechnology

SABATO 24 MAGGIO - dalle 11.00 Ost – Open space technology - "COSA ME NE FACCIO DELLA CULTURA?"

Sabato 24 maggio le Manifatture Knos di Lecce ospitano un "OST" (Open Space Technology) sul tema "COSA ME NE FACCIO DELLA CULTURA?" - "Progetti e ideeper il futuro delle politiche culturali", coordinato dall'Associazione LUA (Laboratorio Urbano Aperto), Manifatture Knos e Università del Salento -Dipartimento di Scienze dei Sistemi Sociali e della Comunicazione.

Lo scopo dell'iniziativa è di aggregare in un momento di discussione collettiva gli attori del territorio salentino e pugliese che hanno, a vario titolo, interessi in campo culturale: operatori culturali, istituzioni, associazioni, ma anche semplici fruitori, studenti, cittadini incuriositi dal tema.

La "discussione collettiva" (che prenderà il via alle 11.00 con laformazione dei gruppi di lavoro) è strutturata secondo la tecnica dell'Open Space Technology e consentirà di definire in modo partecipato" nuove lineedi azione in ambito culturale" che saranno proposte al tavolo tecnico "Marketing territoriale ed eventi culturali" del Piano strategico dell'Area vasta Lecce 2005/2015 che coinvolge Comune di Lecce, Provincia di Lecce, Regione Puglia e numerosi Comuni e realtà che operano nel mondo dellacultura.

La tecnica dell'"Open Space Technology" (OST) è stata creata nella metàdegli anni '80 da un esperto americano di scienza delle organizzazioni,Harrison Owen, quando si rese conto che le persone che partecipavano alle sue conferenze apprezzavano più di ogni altra cosa i coffee break. Un OST èun incontro pubblico che coinvolge ampi gruppi di persone e crea uno spazioaperto alla discussione. Non ci sono relatori, ma sono i partecipanti stessiad indicare gli argomenti di cui parlare e ad organizzare i lavori in gruppiche discutono simultaneamente (in modo conviviale).Il risultato finale dell'OST è un "istant report generale" somma di tutti i"report" che ogni gruppo avrà redatto durante i lavori. Scrivere collettivamente un rapporto sui temi affrontati fornirà ad ognuno un quadro complessivo dei lavori della giornata e una serie di priorità, principi emodalità di attuazione rispetto ad un ipotetico progetto o programma dilavori. Il documento prodotto rappresenterà una base importante e partecipata per lo sviluppo di future azioni condivise in campo culturale.Nel corso della giornata sono previsti momenti di pausa per coffee break epranzo.

INFO e ISCRIZIONI - www.manifattureknos.org

Documento creato il 01/05/2008 (17:21)
Ultima modifica del 19/06/2008 (14:19)

Fortune Cookie...

Ognun può far della sua pasta gnocchi e al suo pranzo invitar buffoni e sciocchi.
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124