INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Venerdì
19 Gen 2018

Santi Mario

Luna: 3 gg dopo
Luna Nuova

Non c'è denaro che paghi la libertà.
Meteo nel Salento: temp. 8 C, Umid. rel. 93%, Levante (3.09 m/s, Brezza leggera), press. 1012 hPa
 
 Home » Vite e Vita
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2005

mostra altre voci

Vite e Vita

Dal 25 al 29 maggio 2005

Vite e Vita Artisti a Russiz Superiore, la rassegna d'arte internazionale ideata e voluta dalla famiglia Marco Felluga, giunge quest'anno alla seconda edizione.

Scopo di questa inconsueta iniziativa (che ha cadenza biennale) è di creare un connubio tra espressione artistica e passione per il vino. Dal 25 al 29 maggio saranno infatti ospitati nell'ncantevole cornice della tenuta di Russiz Superiore di Capriva del Friuli , otto artisti italiani e stranieri, invitati a realizzare le loro opere nel verde dei vigneti. Joze Subic (Slo), Etko Tutta (Slo), Franz Berger (Aut), Robert Primig (Aut), Simona Fedele (It), Enrico Cazzaniga (It), Isabella Pers (It), Juan Arias Gonano (Arg), si troveranno dunque coinvolti in una sorta di "colonia d'artisti", che, nell'arco di cinque giornate, diverrà crogiolo di ideazione e creatività tra le morbide colline del Collio goriziano.

Progetto fondato sulla volontà di sottolineare il rapporto fra la natura e l'arte, e fra la cultura e il gusto legato al buon vino, Vite e Vita Artisti a Russiz Superiore rappresenta dunque un incontro di personalità creative diverse per estrazione stilistica e territoriale invitate a operare in uno stesso luogo durante cinque intense giornate di dialoghi, riflessioni e operatività sul campo.

Tele, pennelli e colori, ma anche svariati materiali di recupero e tecniche miste, disegni e performance propedeutici alla realizzazione di un curioso set fotografico, animeranno le colline del Collio, trasformandole in un vivace teatro dell'arte a cielo aperto. Un teatro in cui gli attori-artisti, dopo aver vissuto questa intensa esperienza di reciproci scambi conoscitivi e dopo aver condiviso il medesimo rapporto relazionale con la natura circostante, lasceranno la scena ai pensieri e alle emozioni che avranno preso corpo nelle loro opere.

Le opere realizzate verranno esposte domenica 29, in occasione della giornata conclusiva della rassegna e in concomitanza con la manifestazione di Cantine Aperte. Ad ospitarle, una sorta di galleria en plein air, il porticato dell'Azienda Russiz Superiore: qui potranno essere ammirate per tutta la giornata dagli ospiti della cantina, per poi confluire, il prossimo anno, nella pubblicazione del catalogo e nell'allestimento dell'omonima mostra, che insieme raccoglieranno la "colonia" del 2005 e quella che si terrà, con altri artisti, nel 2006.

Per informazioni: tel. +39 0481 99164 / 92237

Comunicato segnalato da Studio Agorà

Documento creato il 02/06/2005 (19:19)
Ultima modifica del 02/06/2005 (19:19)

Fortune Cookie...

Chi ha patito la fame, sa che cos`è la carestia.
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124