INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Mercoledì
18 Lug 2018

San Federico di Utrecht Vescovo

Luna: Fra 2 gg
Primo Quarto

Cane affamato non teme bastone.
Meteo nel Salento: temp. 13 C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Spaesaggismo
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2005

mostra altre voci

Spaesaggismo

Dal 19 dicembre 2004 al 13 marzo 2005

La creazione di modelli di paesaggi fantastici, fotografati ed elaborati, danno vita alle spiazzanti "Fotosculture" di Roberto Mineo in mostra a Villa Remmert - Cirie' - dal 19 dicembre 2004 - 13 marzo 2005

Al secondo piano di Villa Remmert a Ciriè viene ospitata, dal 19 dicembre al 13 marzo 2005, in concomitanza con la mostra "Geishe e Samurai. Amore e guerra nell'antico Giappone", viene presentata una mostra del fotografo milanese Roberto Mineo, dal titolo Spaesaggismo: una serie di opere che spaziano dal 1990 sino a oggi in un dialogo continuo tra scultura e fotografia.

Mineo, infatti, realizza modelli di paesaggi fantastici descritti nei minimi dettagli che successivamente fotografa, creando così immagini del tutto stranianti. Non a caso la mostra prende spunto da una riflessione di Jean Cocteau che attraverso il termine "spaesaggismo" aveva identificato quegli artisti che delegittimano la nostra visione applicando un processo di perenne spiazzamento.

La mostra, che rimane aperta sino al 13 marzo, è curata da Vincenzo Sanfo in collaborazione con il Centro Italiano per le Arti e la Cultura e vuole continuare quella tradizione di promozione della fotografia con la quale il polo culturale di Villa Remmert aveva iniziato il suo lavoro.

Osservando i lavori di Mineo non sappiamo mai bene cosa stiamo osservando nè riusciamo a scoprire con esattezza dove ci troviamo. In mostra è esposta una serie d'immagini fotografiche che si rifanno ad un universo verosimile ma mai vero come accade in Alien, un omaggio a Ridley Scott, dove la mano misteriosa di un alieno con quattro dita allungate raccoglie una fotocamera intesa come reperto archeologico. O in Il trasporto impossibile dove un camion per trasporti con la scritta DHL s'inerpica su una montagna misteriosa portando via addirittura un monumento neoclassico.

In un'altra occasione, viene ricostruita una pompa di benzina americana degli anni Cinquanta creando un'atmosfera che potrebbe ricordare un dipinto di Edward Hopper.

Nell'ambito di questa esposizione è emblematico Vie di fuga, omaggio ai labirinti borgesiani di Escher in tre dimensioni. Tra le fotosculture più recenti, va citata anche Alta tensione, opera stravagante che potrebbe essere ricollegata ad un ready made di Marcel Duchamp anche se le intenzioni, ovviamente, appaiono del tutto differenti.

"Credo che il mio lavoro - sostiene l'artista - manifesti un'insoddisfazione profonda nei confronti della realtà e un desiderio di reinventarla con forme, colori e luci proprie mantenendo intatto il senso ludico".

La mostra è accompagnata da una monografia in italiano e inglese edita da Silvana Editoriale con testi di Alberto Fiz e Roberto Mutti.

INFORMAZIONI TECNICHE

  • Titolo: Spaesaggismo.
  • Autore: Roberto Mineo
  • Sede: Villa Remmert, Ciriè
  • Date: dal 19 dicembre 2004 al 13 marzo 2005
  • Orario: dalle 9 alle alle 19,00. Chiuso il lunedì
  • Costo: intero Euro 6; ridotto Euro 4
  • Organizzazione: Comune di Ciriè, in collaborazione con Centro Italiano per le Arti e la Cultura
  • Curatela: Vincenzo Sanfo
  • Per informazioni: - Comune di Ciriè, settore cultura, tempo libero e sport, tel. 011/9218155
    - Centro italiano per le arti e la cultura, tel. 011/9961972

Comunicato segnalato da: Centro italiano per le arti e la cultura

Documento creato il 20/03/2005 (19:43)
Ultima modifica del 20/03/2005 (19:43)

Fortune Cookie...

Quello che s`impara da fanciulli, non si dimentica pi.
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124