INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Venerdì
17 Ago 2018

San Giacinto

Luna: Fra 1 gg
Primo Quarto

L'ignoranza é la peggiore delle povertà.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » Agrifestival 2006
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2006

mostra altre voci

Agrifestival 2006

Dal 7 luglio al 4 agosto 2006

L'agriturismo è il futuro dello sviluppo turistico, la strada per la riscoperta del valore del territorio. Agriturismo vuole dire contatto diretto con l'ambiente e con la cultura rurale, significa sosta da ritmi di vita che stanno diventando sempre più frenetici. Porta con sé sviluppo turistico sostenibile e vuole offrire ai visitatori paesaggi e luoghi che non sono solo quelli balneari o montani ma che esprimono l'essenza più profonda della nostra terra.

L'Associazione Agriturismo del Friuli Venezia Giulia, dopo il successo dell'edizione 2005, presenta Agrifestival 2006: Protagonisti sul Territorio. La manifestazione trasforma le aziende agrituristiche regionali in un palcoscenico per eventi culturali che in questo scenario possono esprimersi e comunicare il loro messaggio. Nel programma gli agriturismi diventano il centro di eventi culturali locali e di respiro transfrontaliero, facendosi luogo di aggregazione e punto d'incontro per chi vuole non solo conoscere i sapori del territorio del Friuli Venezia Giulia e apprezzarne l'ospitalità, ma desidera anche comprendere e partecipare agli eventi culturali che lo animano.

AgriFestival 2006 raddoppia gli appuntamenti della scorsa edizione proponendo sei serate, ideale itinerario tra diverse aziende del territorio rappresentative dei molti aspetti di una regione variegata e unica.

La manifestazione si inaugura venerdì 7 luglio alle 20.00 a Pozzuolo del Friuli (Udine) presso l'Agriturismo Cjasal di Pition, nel cuore del Friuli, a pochi chilometri da Udine. Immersa nella campagna friulana questa azienda è un esempio di architettura spontanea rurale.

Alle 21.30 inizia il concerto del giovane On Green Dolphin Trio. Il trio, nato di recente, è frutto della passione di tre giovani ed emergenti artisti udinesi e si propone lo studio del repertorio classico del jazz, dallo swing al be-bop, presentando anche composizioni originali. Daniele Russo al pianoforte, Pietro Spangaro al contrabbasso e Alessio Benedetti alla batteria.

Venerdì 14 luglio alle 18.00 a Vivaro (Pordenone) secondo appuntamento presso l'Agriturismo Gelindo dei Magredi. Ai piedi delle Dolomiti Friulane, a nord di Pordenone, l'azienda gestisce un vasto podere: pascoli ombrosi, vigne, orti e frutteti biologici. Attorno all'azienda la cantina, un piccolo museo della vita contadina, scuderie e maneggio. Il programma prevede un brindisi di benvenuto, seguito dalla visita al podere e alla fattoria. Al termine trasferimento in carrozza alla Lataria, dove avrà inizio il concerto del Privateli Folk Trio: Sebastiano Zorza alla fisarmonica, Tonino Malisan alla chitarra, Alexander Paunovic al contrabbasso.

Venerdì 21 luglio alle 17.00 a Barcis (Pordenone) Agrifestival si svolge presso l'Agriturismo Malga Valli. Inserito in perfetta simbiosi con i boschi e i pascoli delle Prealpi Friulane occidentali, il Complesso Agrituristico "Malga Valli", a 1050 m s.l.m., è frutto dell'attento recupero di un antico insediamento malghivo. Il programma: ore 17.00 il pastore Antonio presenta il suo gregge e illustra i sapori del formaggio di malga. Ore 21.00 concerto del Trio Scomparcini Maria Laura e Ottetto Vocale "Glovensamble". Lo spettacolo proposto da questa formazione quanto mai varia, si radica nella musica jazz e la calda voce contraltile della cantante solista, direttrice dello spettacolo, ben si sposa con l'accompagnamento sempre ritmico (secondo la tecnica finger-picking) della particolare chitarra a 7 corde e con il suono pastoso e potente delle ance. L'ottetto vocale presenta blues, brani swing a 4 voci, e brani etnici.

Venerdì 28 luglio alle 18.00 siamo a Cercivento (Udine). Questa volta il palcoscenico è l'Agriturismo Bosco di Museis, azienda circondata dai bellissimi boschi delle Alpi Carniche. La serata inizia con un tavolo di informazione: "Il misterioso caso delle Indemoniate di Verzegnis": la storia, la prospettiva di un medico, il punto di vista dell'esorcista, superstizione e leggende popolari in Carnia. Alle 21.00 verrà rappresentato il nuovo progetto teatrale del Teatro Club Udine per la preparazione e l'allestimento del nuovo spettacolo "Indemoniate". Con questa nuova creazione il Teatro Club Udine prosegue nella linea poetica di tradurre sulla scena vicende, figure e tematiche ricavate dalla geografia e dalla storia del territorio friulano e carnico, sottrarle al possibile oblio, compararle al presente e soprattutto decantarne gli umori locali in metafore sceniche di più vasta allusività. Da un'idea di Riccardo Maranzana, Massimo Somaglino, Carlo Tolazzi; drammaturgia: Carlo Tolazzi; interpretazione: Massimo Somaglino; elaborazioni musicali e luci di Claudio Parrino; costumi ed immagini di Belinda DeVito; organizzazione Patrizia Baggio.

Sabato 29 luglio a Fagagna (Udine) teatro del quinto incontro sarà l'azienda Casale Cjanor. L'agriturismo, gestito dalla famiglia Missana, presente a Fagagna già nel 1400, è un vecchio casale ristrutturato collocato ai piedi di una Pieve millenaria e su un'antica strada romana. Alle 21.00 il gruppo artistico Trills proporrà lo spettacolo Hunt in cui il contrasto tra predatori e prede viene esaltato attraverso un gioco di movimenti appartenenti a gruppi espressivi diversi: le arti marziali e la danza, che sulla scena trovano il loro giusto equilibrio nella manifestazione dell'istinto naturale della sopravvivenza.

Ultimo appuntamento, che chiude la manifestazione, venerdì 4 agosto alle 18.00 a Cividale (Udine), nell'azienda Borgo dei Sapori. Immerso nel verde dei Colli Orientali, circondato da vigneti e frutteti biologici, questo agriturismo ben rappresenta le aziende dell'area collinare. Il programma inizia alle 19.00 con un intervento sulla cucina carsica della signora Vesna Gustin. A seguire concerto del coro amatoriale di voci maschili Kraški dom, dal paese di Repen, nel carso triestino, sul confine con la Slovenia. Il repertorio comprende canti popolari della ricca tradizione musicale slovena.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti, è possibile intervenire all'inizio del programma proposto in ogni singola serata o partecipare soltanto allo spettacolo.

Per informazioni e prenotazioni:

Associazione Agriturismo del Friuli Venezia Giulia, Agenzia Regionale Tel 0432/202646 da lunedì a giovedì 8.30 - 12.30 e 14.00 - 17.30 venerdì 8.30 - 16.00
oppure L'Ape Giramondo s.c.a r.l.

Ideazione, organizzazione e gestione del progetto:
L'Ape Giramondo s.c.a r.l.
Progetti e consulenze per un turismo sostenibile
PROGETTO INTERREG IIIA ITALIA-SLOVENIA 2000-2006 COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA

Comunicato segnalato da: Studio Agorà

Questo articolo è in linea grazie a:

speciale vacanze nel salentoSituata a Casarano, nel centro del Salento, Casa Julia è sicuramente il posto ideale dove trascorrere le vostre prossime vacanze.

Questo spazio è disponibile per ospitare la Vostra Azienda o Struttura ricettiva. Per maggiori informazioni contattateci...

Documento creato il 21/08/2006 (14:31)
Ultima modifica del 21/08/2006 (14:31)

Fortune Cookie...

Se fai le cose che hai sempre fatto arriverai dove sei già arrivato.
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124