INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
18 Set 2018

San Giuseppe da Copertino

Luna: 1 gg dopo
Primo Quarto

E' meglio pagare e poco avere che molto avere e sempre dovere.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » POPULAR WORKSHOP
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2006

mostra altre voci

POPULAR WORKSHOP

3 Gennaio 2006

LA TAVERNA VECCHIA DEL MALTESE Via Netti 34, Bari PRESENTALive from London POPULAR WORKSHOP

Fra le migliori band emerse negli ultimi tempi dalla caotica scena londinese, i Popular Workshop presentano a Bari la loro incredibile miscela musicale a cavallo fra Bloc Party e Sonic Youth. Fra tensioni metropolitane e ritmi incendiari, il trio proveniente dalla Gran Bretagna presenterà i brani di prossima pubblicazione sull’etichetta Studio Penguin per un concerto che è già culto. INGRESSO GRATUITO

Popular Workshop

Popular Workshop si formano nel Gennaio 2005 quando Gypsy, gia cantante e chitarrista dei Querelle, apprezzata band emergente del circuito post-punk londinese, risponde ad un annuncio sul popolarissimo sito drownedinsound.com.

L'annuncio cercava un cantante-chitarrista per completare un trio ancora immaginario che suonasse "spigoloso,graffiante ed accessibile". I nome di riferimento erano Sonic Youth, Bloc Party ed una oscura band Inglese al primo singolo di nome Kill Kenada.

Gypsy aveva appena visto per caso Kill Kenada aprire per Jetplane Landing e ne era rimasto impressionato, e seppe immediatamente che quel cantante-chitarrista era lui. L’annuncio era opera di Jacob Maddams, ex batterista dei recentemente disciolti Crash Cartel, e di Luke Curtis, anche lui reduce da Crash Cartel e tutt’ora chitarrista della lanciatissima band di Oxford Xmas Lights.

I tre si ritrovano all’Enterprise Studios di Denmark Place e scrivono la loro prima canzone dopo 10 minuti. La titolano Atelier Populaire, come la corrente artistica germogliata durante i moti parigini del maggio 68, e decidono quel giorno stesso di chiamare il gruppo Popular Workshop, determinati ad essere una forza catalitica delle eterogenee tensioni metropolitane londinesi ed a esprimere un suono capace di rifletterle come in uno specchio.

I tre continuano a vedersi di frequente nei sotterranei del Centerpoint ed assorbire le vibrazioni della citta’, di questa citta’ in queso preciso momento storico, in posti come il Royal George, il Jack Horner, il Tottenham, semplici pubs del WC2 per molti, ma importanti punti di riferimento della psico-geografia di Popular Workshop. Le canzoni germogliano da queste superfici di cemento con la stessa frenesia in cui trovano origine, ed in breve la band comincia ad esibirsi in quel circuito recentemente incendiato da gruppi quali Bloc Party, Redjetson, Twisted Charms, Paper Cuts e Kill Kenada, Le prime gigs di Popular Workshop raccolgono lodi sperticate e creano un immediate seguito che continua a crescere ad ogni esibizione. La band riceve parole incoraggianti da parte di Drownedinsound records e stimola l’interesse tra gli altri di Denial Records, I responsabili delle prime uscite di quei Bloc Party e Kill Kenada che figuravano nell’annuncio da cui l’avventura di Popular Workshop era cominciata.Il collettivo artistico Blue Light District, punto di riferimento della eccitante scena post-punk a sud del Tamigi, decide nel frattempo di adottare la band ed include 2 canzoni nella loro prima compilation.

Dopo poco, la band appare a piu riprese sull’influente programma radiofonico Exposure, a cura del guru della musica alternativa britannica John Kennedy, che suona i brani del gruppo a piu riprese. Popular Workshop partiranno per il loro primo mini tour del Regno Unito alla fine di Novembre e pubblicheranno il loro EP d’esordio nel febbraio 2006 su etichetta Studio Penguin prima di imbarcarsi per un tour del Regno Unito con il gruppo londinese Akira, culmine del quale sara’ una data da supporto a Acoustic Ladyland.

Comunicato segnalato da: Taverna vecchia

Questo articolo è in linea grazie a:

speciale vacanze nel salentoSituata a Casarano, nel centro del Salento, Casa Julia è sicuramente il posto ideale dove trascorrere le vostre prossime vacanze.

Questo spazio è disponibile per ospitare la Vostra Azienda o Struttura ricettiva. Per maggiori informazioni contattateci...

Documento creato il 21/08/2006 (14:13)
Ultima modifica del 21/08/2006 (14:13)

Fortune Cookie...

Scarpa grossa, cervello fino
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124