INFORMATIVA: Questo sito utilizza solo cookie tecnici per migliorare l'uso dei servizi da parte dei suoi utenti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
   
 

Martedì
18 Set 2018

San Giuseppe da Copertino

Luna: 1 gg dopo
Primo Quarto

E' meglio pagare e poco avere che molto avere e sempre dovere.
Meteo nel Salento: temp. 13 °C, Umid. rel. 67%, Scirocco (6.69 m/s, Vento moderato), press. 1003 hPa
 
 Home » ARCHEOFESTIVAL 2006
Contatta Japigia.comJapigia e' su facebook: clicca mi piaceSegui Japigia su TwitterRSSNews FeederCerca sul Circuito Japigia

Archivio 2006

mostra altre voci

ARCHEOFESTIVAL 2006

Umbria 10 – 14 Maggio 2006

Una pagina di storia antica che chiunque potrà rivivere in Umbria. Questo è Archeofestival, la prima manifestazione internazionale dedicata ai beni culturali archeologici che coinvolgerà tutta l’Umbria, da mercoledì 10 a domenica 14 maggio 2006, in una serie di eventi che rappresenteranno il mondo dell'Archeologia mettendone in luce i molteplici aspetti.

Punto di riferimento della manifestazione sarà il centro storico della città di Perugia, che per l’occasione si metterà in mostra animandosi con itinerari archeologici e numerosi eventi ospitati nei suoi edifici più prestigiosi e negli spazi urbani più caratteristici. Spetterà, invece, a Terni ospitare gli oltre 500 giovanissimi provenienti da tutta Italia partecipanti alla fase finale del concorso scolastico nazionale "Archeologia e Ambiente" promosso da Archeofestival.

Dedicata principalmente all’archeologia classica, la prima edizione di Archeofestival affiancherà ad appuntamenti scientifici, come il Convegno Internazionale e i seminari formativi, eventi a carattere divulgativo e ludico. Gli Itinerari archeologici, i Cantieri archeologici aperti e le Serate a tema archeologico sono solo alcuni esempi dell’innovativo programma con il quale Archeofestival si proporrà al grande pubblico.

Tra i cantieri eccezionalmente aperti dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici e Culturali dell’Umbria, di sicuro interesse e grande suggestione, saranno gli scavi sotto al Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo, in pieno centro storico di Perugia, la Villa Romana di Spello e l'Anfiteatro romano di Spoleto.

Tra i vari appuntamenti

Nuovi linguaggi e strumenti racconteranno le scoperte archeologiche ponendo l’attenzione sulla ricostruzione della vita quotidiana nel mondo antico, individuandone la continuità con quella contemporanea. Tra i vari appuntamenti: Archeocinema per gli amanti della celluloide; Archivio della memoria, mostra fotografica per professionisti e amatori; Toccare per vedere, mostra tattile archeologica dove i visitatori saranno guidati da operatori non vedenti. Non mancheranno originali iniziative che permetteranno a turisti e cittadini di riscoprire la città e vivere l’ambiente urbano con occhi nuovi come Scavo al Tesoro e Orienteering Urbano, oppure gli antichi sport con la Riedizione storica delle Olimpiadi, Ci sarà spazio anche per i più piccoli, con Archeobimbi e il Villaggio dell’Archeologia Sperimentale, e per gli amanti dell’enogastronomia Viaggio nei sapori antichi che sarà ospitato in molti comuni Umbri permettendo di scoprire le ricchezze del territorio.

Importante anche l’attenzione alla comunicazione dedicata all’evento, che vede in primo luogo il coinvolgimento di Rai Radio 1 come radio ufficiale e della rivista Archeo come Media Partner.

Comitato Promotore

La qualità dell’offerta culturale e scientifica è garantita dal Comitato Promotore - composto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria, dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Giovanili del Comune di Perugia, dall’Assessorato Politiche Culturali e Giovanili del Comune di Terni e da &20 s.r.l., società ideatrice ed organizzatrice di Archeofestival - e dal Comitato Scientifico composto da: Margherita Bergamini – Università degli Studi di Perugia, Giorgio Bonamente – Università degli Studi di Perugia, Paolo Braconi - Università degli Studi di Perugia, Patrizia Cavalieri – Ministero per i Beni Culturali-Rai, Luana Cenciaioli - Soprintendenza per i Beni Archeologici per l’Umbria, Filippo Coarelli - Università degli Studi di Perugia, Lucio Fioretti – Archeofestival, Maria Luisa Martella – Comune di Perugia, Maurizio Matteini Chiari - Università degli Studi di Perugia, Mariarosaria Salvatore – Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria.

E’ stato inoltre nominato un Comitato d’Onore di alto profilo culturale composto da Pio Baldi – Direttore Generale per l'Architettura e l'Arte Contemporanea- Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Gaetano Blandini Direttore Generale per il Cinema- Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Anna Maria Buzzi – Dirigente Generale per la Ricerca, l’innovazione e l’organizzazione – Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Paolo Carini, Capo Dipartimento per lo Spettacolo e lo Sport - Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Costantino Centroni Direttore Beni Culturali e Paesaggistici dell'Umbria - Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Giuseppe Chiaretti – Arcivescovo di Perugia, Carlo Colaiacovo – Presidente dell’Associazione degli Industriali di Perugia, Roberto Conforti – Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dell’Arma dei Carabinieri, Giulio Cozzari – Presidente della Provincia di Perugia, Stefania Giannini – Rettore Università per Stranieri di Perugia, Pietro Graziani - Dirigente Generale Dipartimento per lo Spettacolo e lo Sport– Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Salvatore Italia Capo del Dipartimento per i Beni Archivistici e Librari - Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Maria Rita Lorenzetti - Presidente Regione Umbria, Antonio Martusciello – Vice Ministro Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Vincenzo Paglia, Vescovo della Diocesi di Terni, Narni Amelia, Luciano Scala – Direttore Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali – Ministero per i Beni e le Attività culturali,- Francesco Sicilia Ministero per i Beni e le Attività culturali, capo del Dipartimento per i Beni Culturali e Paesaggistici del Ministero, Mario Squadroni – Soprintendenza ai Beni Archivistici e Librari per l’Umbria, Gen. Ugo Zottin Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale. L’evento gode del patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, della Provincia di Terni, della Direzione dell’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria, dell’Università degli Studi di Perugia, dell’Università per Stranieri di Perugia, della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia, del Palazzo del Gusto di Orvieto, della sezione di Perugia dell’Archeoclub d’Italia, di Legacoop e delle varie associazioni di categoria, quali: Confartigianato, CNA, Confesercenti, Confcommercio e Camera di Commercio di Perugia.

Direttore Artistico dell’intero progetto è Umberto Broccoli, noto autore e conduttore radio televisivo di programmi come “Con parole mie” e “In Europa” su Radio Rai 1.

Presentazione di Archeofestival

Di seguito alleghiamo una breve presentazione di Archeofestival e degli eventi che coinvolgeranno il pubblico dal 10 al 14 maggio, mentre i programmi completi e le modalità di partecipazione all’evento sono disponibili nel sito internet www.archeofestival.com.

Tema portante di questa prima edizione di Archeofestival è Archeologia e Ambiente attraverso il quale sarà possibile mettere in luce le potenzialità dell’indagine archeologica nel progettare gli strumenti per lo sviluppo sostenibile e la promozione del territorio.

Sfogliando la terra: tracce, segni e punti (di vista) per le storie dell’uomo è il titolo del Convegno Internazionale, al quale interverranno relatori di chiara fama, da Filippo Coarelli a Paolo Portoghesi. Ambientato nella Sala Podiani di Palazzo dei Priori, in una scenografia inconsueta si svolgerà nei cinque giorni della manifestazione. Sabato mattina, inoltre, presso il Videocentro di Terni, si svolgerà la sezione del convegno dedicato ad archeologia e didattica. Archeofestival ha promosso, inoltre, anche un Concorso universitario per tesi di laurea, di dottorato e di scuola di specializzazione dal titolo “Patrimonio archeologico nazionale: proposte di riqualificazione di aree archeologiche e valorizzazione territoriale”.

La premiazione dei vincitori si terrà in seno al convegno, quando i lavori selezionati per la fase finale, saranno presentati al pubblico dagli stessi autori. Gli Itinerari archeologici permetteranno ai visitatori di conoscere la città e il territorio: l’iniziativa vede protagoniste le città di Perugia, Terni ed altri importanti comuni dell’Umbria dove guide esperte sveleranno le tracce archeologiche presenti nel territorio, sia quelle evidenti che quelle più nascoste.

Durante il festival, sarà possibile visitare alcuni Cantieri archeologici aperti eccezionalmente dalla Soprintendenza, dove i responsabili dei cantieri illustreranno le varie fasi di scavo, per consentire ai più esperti di capire il valore scientifico del sito e ai tanti curiosi di sentirsi per un giorno “archeologi per caso”.

Si potrà così scoprire l’interno della Cattedrale di S. Lorenzo, nel centro storico di Perugia, dove sono stati scoperti straordinari resti della città etrusca e romana; un’importante complesso termale decorato da mosaici di particolare interesse rinvenuta recentemente a Spello; l’anfiteatro romano di Spoleto, opera monumentale di II secolo d.C. e in corso di restauro; nella cava di lignite di Pietrafitta sarà possibile ammirare i resti fossili di animali preistorici tra cui il mammut,; infine sarà aperta al pubblico la Villa romana di Plinio a San Giustino, in fase avanzata di musealizzazione.

Mostra tattile archeologica

Toccare per vedere è il nome dell’originale mostra tattile archeologica che sarà allestita all’interno della Ex Chiesa della Misericordia a Perugia: ogni visitatore sarà bendato e, condotto da una guida non vedente, dovrà “toccare per vedere” alcuni reperti archeologici disposti lungo il percorso, acquisendo così una diversa sensibilità per l’opera in mostra.

Eventi particolarmente intensi di Archeofestival saranno le Serate a tema archeologico Parole e Note in cui il Direttore Artistico Broccoli coinvolgerà il pubblico in originali spettacoli in compagnia di ospiti d’eccezione, come Franco Battiato (mercoledì 10 maggio, Teatro Morlacchi), Roberto Vecchioni (venerdì 12 maggio, Teatro Morlacchi) e Luca Ward (domenica 15, Teatro Pavone); mentre a chiudere ci sarà la Mezzanotte Archeologica, appuntamento notturno al “circolo artistico Zibaldone” di Perugia e al Museo archeologico di Terni, per gli irriducibili dell’archeologia.

Appuntamento quotidiano sarà lo spettacolo della compagnia teatrale Fontemaggiore, “Apologia di Socrate”, che si terrà nelle Sala dell’Ex Carcere femminile di Perugia. Un percorso variegato e partecipato potrà essere vissuto nella sezione espositiva della manifestazione Archeologia in mostra, articolata in due luoghi-simbolo della città, la Rocca Paolina e l’Atrio di Palazzo dei Priori.

Si spazierà dall’antiquariato al collezionismo, dall’editoria alla promozione museale all’Università, con alcuni Paesi esteri ospiti, con una particolare sezione dedicata alle bellezze archeologiche italiane, il tutto animato da esperti maestri artigiani che illustreranno e realizzeranno sul posto le loro creazioni ispirate e prodotte con tecniche e materie antiche. In linea con il tema portante dell’edizione 2006,

Concorso scolastico nazionale

Archeofestival ha promosso, con il patrocinio della Direzione dell’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria e la sede di Perugia dell’Archeoclub d’Italia, un Concorso scolastico nazionale. Rivolto ai ragazzi delle scuole primarie, delle scuole secondarie di primo grado e delle scuole secondarie di secondo grado, il concorso è stato ideato per far nascere nei ragazzi la curiosità e la consapevolezza della connessione esistente fra la nostra storia e il territorio.

La città di Terni ospiterà i lavori dei finalisti presentandoli in una mostra realizzata presso i locali del Videocentro. Hanno partecipato al concorso circa cento scuole da tutta Italia e saranno premiati i lavori delle 9 scuole del concorso speciale, e delle 15 scuole finaliste del concorso nazionale.

Altri eventi

Per gli appassionati e i professionisti della celluloide Archeofestival organizza Archeocinema, rassegna aperta al pubblico che si articolerà in due sezioni: un concorso, Archeocorto, riservato ad autori di cortometraggi, e una rassegna retrospettiva, Archeolungo, sul cinema peplum degli anni Sessanta. E sempre sul tema “archeologia e ambiente” gli appassionati di fotografia si sono confrontati partecipando alla I edizione del Concorso fotografico rivolto sia agli amanti del digitale che ai fedeli dell’analogico. I lavori selezionati saranno esposti nella mostra dal titolo Archivio della memoria allestita nei suggestivi spazi del Chiostro della Chiesa di San Domenico a Perugia e nel Mu.s.a. (Museo dello spettacolo archeologico) ospitato nella sala dell’oratorio del complesso conventuale domenicano.

Da sottolineare anche ArcheoBimbi spazio dedicato ai più piccoli, allestito per l’occasione presso i Giardini del Frontone, dove i bambini potranno immergersi in un viaggio educativo alla scoperta del mondo antico e del significato dello scavo archeologico.

Giochi-evento

L’approccio ludico di Archeofestival si espliciterà nei vari giochi-evento organizzati durante la manifestazione.

Tra i più interessanti l’Orienteering, la gara di orientamento urbano che consentirà a cittadini e turisti di riscoprire e apprezzare lo spazio architettonico che li circonda. L’evento è organizzato in collaborazione con la F.I.S.O. (Federazione Italiana Sport Orientamento). Altra iniziativa di sicuro successo è Scavo al tesoro, la cui versione junior destinata ai più giovani, si svolgerà nel Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, mentre nella sua versione senior, per adulti e famiglie, occuperà l’intero centro storico di Perugia, prendendo la forma di una rappresentazione teatrale itinerante e coinvolgendo alcuni esercizi commerciali del centro storico perugino.

Anche lo sport avrà un suo momento di valorizzazione. La coinvolgente Riedizione storica delle Olimpiadi, ospitata nell’area del Santa Giuliana, animerà Archeofestival con gare di atletica a squadre in cui verranno rigorosamente riproposte solo le antiche discipline olimpiche. L’evento si concluderà con lo sport simbolo delle Olimpiadi, la Maratona, che coinvolgerà la città e gli atleti domenica 14 maggio.

Grazie all’Archeologia Sperimentale sarà possibile osservare un vero accampamento militare romano e l’arte del combattimento gladiatorio, ricostruito nell’area verde del Santa Giuliana, dove giovani e adulti potranno soddisfare le proprie curiosità sugli usi e costumi della vita quotidiana dei nostri antenati.

Con Viaggio nei sapori antichi il pubblico potrà invece scoprire, in compagnia dei Sindaci e assessori comunali, le bellezze paesaggistiche e archeologiche dei Comuni umbri e degustare gli alimenti dell’età antica rielaborati in chiave moderna. Completamento naturale di questo connubio tra Archeologia e piacere di vivere e gustare il territorio, sarà un’ampia gamma di pacchetti turistici che Archeofestival mette a disposizione dei suoi visitatori, e che fin d’ora sta attirando appassionati del tema anche da fuori i confini nazionali. Archeofestival vuole essere, così, una vetrina per presentare l’archeologia con un linguaggio accessibile a tutti nel rispetto della scientificità e per comprendere, attraverso la scoperta delle nostre radici, il presente e, grazie a queste, progettare il nostro futuro.
Ufficio Stampa PWD Eventi per Archeofestival Tel. 075 5011785 - Fax 075 5004806.

Comunicato segnalato da: Fernanda Bruno.

On-line grazie a:

Questo spazio è disponibile per ospitare la Vostra Azienda o Struttura ricettiva.

Per maggiori informazioni contattateci...

Documento creato il 22/05/2006 (11:10)
Ultima modifica del 22/05/2006 (11:10)

Fortune Cookie...

Chi ha buono in mano, non rimescoli
No al ritorno del nucleare!
Japigia di Paola Beatrice Arcano, Casarano (Lecce)
Realizzazione siti Internet, Portali, Grafica computerizzata e servizi turistici.
E' vietato il plagio, anche parziale, dei contenuti del sito.
Per informazioni, contatti, suggerimenti: Contattateci!
Copyright e info legge 62/01 - Privacy e Cookie
Partita I.V.A 03471880752 - R.E.A. CCIAA Le/224124